Dopo 90 giorni di residenza nelle Ville Pontificie di Castel Gandolfo Benedetto XVI rientra domani in Vaticano. Gli impegni del periodo estivo

Benedetto XVI rientra in Vaticano domani, 1° ottobre, dopo aver passato, per riposare e lavorare, 90 giorni nelle Ville Pontefice dove arrivò il pomeriggio del 3 luglio scorso. Nel corso di queste settimane il Papa ha recitato 13 volte l'Angelus (incluso quello di oggi e senza contare ovviamente l'Angelus di Beirut il 16 settembre). E sempre a Castel Gandolfo il Papa ha presieduto 4 Udienze generali e per altre 4 si è trasferito in elicottero in Vaticano. Dalla sua residenza estiva, il Papa in queste settimane è uscito 5 volte: il 9 luglio per far visita, a Nemi, ai Verbiti del Centro "Ad gentes", il 15 luglio per una visita pastorale a Frascati, il 15 agosto per recarsi alla chiesa parrocchiale di Castel Gandolfo e presiedere la tradizionale Eucaristia il giorno della Solennità dell'Assunta,; il 2 settembre per celebrare la Santa Messa per i suoi ex allievi ( "Ratzinger Schülerkreis") presso la cappella del Centro Mariapoli della cittadina laziale, e infine, tra il 14 a 16 settembre per il suo viaggio apostolico in Libano dove firmò e pubblicò l'Esortazione Apostolica postsinodale "Ecclesia in Medio Oriente". In questi mesi inoltre Benedetto XVI ha ricevuto individualmente e collettivamente numerosi vescovi della Colombia, degli Stati Uniti e della Francia in visita "ad Limina" e ha ricevuto in udienza diversi gruppi di persone partecipanti ad eventi d'interesse ecclesiale e sociale. A Castel Gandolfo il Papa ha ricevuto anche le Lettere credenziali di nuovi ambasciatori tra cui, pochi giorni fa, quello d'Israele.

Luis Badilla, Il Sismografo

Commenti