sabato 3 novembre 2012

Nel giorno della Commemorazione di tutti i fedeli defunti Benedetto XVI ha pregato sulle tombe dei suoi predecessori nelle Grotte della Basilica di San Pietro

Nel giorno della commemorazione di tutti i fedeli defunti, Benedetto XVI ha pregato sulle tombe dei suoi predecessori nella Basilica di San Pietro. Ieri pomeriggio, alle 18.00, il Papa è sceso nelle Grotte Vaticane dove, dopo un momento di raccoglimento davanti al sepolcro del principe degli Apostoli, ha guidato la preghiera in suffragio dei Pontefici. Letture e canti hanno scandito la celebrazione, alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il card. Angelo Comastri, arciprete della basilica, con il vescovo Vittorio Lanzani, delegato della Fabbrica di San Pietro, l’arcivescovo James Michael Harvey, prefetto della Casa pontificia, con padre Leonardo Sapienza, reggente della Prefettura, i monsignori Georg Gänswein, segretario particolare, e Alfred Xuereb, della segreteria particolare del Papa. Ha diretto il rito mons. Guido Marini, maestro delle Celebrazioni liturgiche pontificie, assistito dal cerimoniere mons. Pier Enrico Stefanetti. Al termine della celebrazione il Pontefice si è inginocchiato a pregare davanti alle tombe dei suoi predecessori Giovanni Paolo I, Paolo VI, Pio XII, Pio XI e Benedetto XV.

L'Osservatore Romano
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001