Giornata Mondiale della Gioventù un anno dopo. A Sydney concerti, conferenze e un congresso sull'evangelizzazione per celebrare l'anniversario

Sydney si sta preparando a commemorare il primo anno della celebrazione della XXIII Giornata Mondiale della Gioventù con numerosi concerti, presentazioni e un Congresso per la Nuova Evangelizzazione. Il mese prossimo ricorrerà un anno da quando “l'Australia ha aperto le proprie braccia al mondo e ha dato il benvenuto a pellegrini di tutti i Paesi per le celebrazioni della Giornata Mondiale della Gioventù e Benedetto XVI è arrivato al porto di Sydney”, scrivono gli organizzatori delle celebrazioni. Il 3 e il 4 luglio prossimi, si esibirà il noto compositore e cantante di ispirazione cristiana, Matt Maher. “Migliaia di giovani - dicono gli organizzatori all’agenzia Zenit - si sono sentiti attratti quando Matt Maher ha posto la gente in preghiera nel 'Receive the Power. Live!' a Barangaroo”. Il cantautore cattolico e il suo gruppo giungeranno dagli Stati Uniti a Sydney per lo spettacolo “Empty and Beautiful: The Matt Maher Experience". Dal 5 all'11 luglio, sarà la volta di Tim Staples. Uno dei messaggi urgenti emersi dai giovani dopo la GMG è il desiderio di continuare l'esperienza di catechesi vissuta a Sydney. Gli eventi che ruotano intorno a Tim Staples hanno proprio questo obiettivo: l’oratore statunitense ha tenuto centinaia di conferenze e ha aiutato moltissime persone a trovare la propria via per tornare alla Chiesa Cattolica. Dal 19 al 26 luglio, ci sarà inoltre il Congresso per la Nuova Evangelizzazione dal titolo “Scene”. L'incontro avrà luogo intorno alla Cattedrale di St Mary e in tutta la zona centrale di Sydney. L'obiettivo di “Scene” è sviluppare l'onda di grazia ricevuta durante la Giornata Mondiale della Gioventù 2008 e continuare la formazione dei cattolici di modo che possano impegnarsi nella Nuova Eevangelizzazione promossa da Giovanni Paolo II e da Benedetto XVI. Sono previste anche una Giornata della Famiglia, un'Expo di Vocazioni a Martin Place, evangelizzazione di strada e conferenze in tutta la città.

Radio Vaticana

Commenti