venerdì 3 febbraio 2012

Nevica a Roma, Benedetto XVI si affaccia alla finestra del suo studio per guardare lo spettacolo di Piazza San Pietro imbiancata

Nevica a Roma e anche il Papa si è affacciato alla finestra del suo studio per guardare lo spettacolo di Piazza San Pietro imbiancata. Le foto, pubblicate sulla prima pagina de L'Osservatore Romano e sull'home page di Radio Vaticana, ritrae Benedetto XVI mentre osserva da dietro i vetri della finestra la nevicata. Chissà se la copiosa caduta di neve sulla città di Roma e a San Pietro avrà fatto ricordare al Papa la neve della sua Baviera. Non è Natale, ma la neve rimanda sempre a quel periodo dell’anno. E, ad inizio Avvento, è stato lo stesso Benedetto XVI a ricordare la neve dei giorni di Natale. Era il 3 dicembre, e nella Sala Clementina in Vaticano la televisione bavarese Bayerischer Rundfunk dedicava a Benedetto XVI "Avvento e Natale nelle Prealpi bavaresi - Da cielo in terra". Benedetto XVI ha ricordato che in Baviera l'Avvento è chiamato "tempo silenzioso". "La terra - ha affermato - è coperta dalla neve", i contadini non possono lavorare nei campi, "tutti sono necessariamente a casa. Il silenzio della casa diventa, per la fede, attesa del Signore, gioia della sua presenza. E così sono nate tutte queste melodie, tutte queste tradizioni che rendono un po’ il cielo presente sulla terra". Ricoperti di bianco anche la cupola della Basilica, il tetto della Sistina, quelli del Palazzo apostolico e degli altri palazzi vaticani, come pure il tradizionale presepe e l'albero di Natale che campeggiano vicino all'obelisco di Piazza San Pietro.

Ansa, Korazym.org, Adnkronos

Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001