domenica 22 aprile 2012

Il Papa: nel mondo segnato da male e sofferenza, dolore e paura, il Risorto dona pace anche oggi. Saluto ai bambini in missione di pace dell'Unitalsi

Nei saluti in varie lingue, al termine del Regina Caeli, in francese il Papa ha affermato: “La Risurrezione del Signore ha riempito i nostri cuori di luce e di gioia. Apparso ai suoi discepoli il Risorto ha donato loro la sua pace. Nel nostro mondo segnato dal male e dalla sofferenza, dal dolore e dalla paura, egli ci dona la sua pace ancora oggi, e ci apre alla vita e al bene. Ci invita ugualmente a divenire suoi testimoni fino all’estremità della terra”. In polacco, ha detto: “Mi unisco spiritualmente ai partecipanti al pellegrinaggio dell’arcidiocesi di Cracovia in Terra Santa. Li ringrazio per le preghiere secondo le intenzioni mie e di tutta la Chiesa”. Poi ha esortato: “Ogni giorno della nostra vita seguiamo Cristo con fede, speranza e amore. L’esperienza della sua presenza ci santifichi e ci colmi di pace”. Infine, ha salutato “con affetto” i pellegrini di lingua italiana, in particolare il gruppo “Bambini in missione di pace”, dell’Unitalsi, accompagnato dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno. In risposta al saluto i bambini hanno lasciato volare in cielo palloncini di tutti i colori e il Pontefice ha dichiarato: “Grazie per la vostra gioia”. Il Santo Padre ha saluto, poi, tra gli altri, la Missione cattolica italiana di Zurigo e la delegazione di Pordenone, per la quale ha benedetto la statua del Beato Marco d’Aviano.

SIR
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001