martedì 7 agosto 2012

Carl Anderson: ai Cavalieri di Colombo grande incoraggiamento da Benedetto XVI a difendere la libertà religiosa negli Stati Uniti e nel mondo

"Abbiamo oltre 14 mila consigli locali, la maggior parte dei quali nelle parrocchie e siamo diffusi negli Stati Uniti, in Canada, nel Messico, nelle Filippine, in Polonia, a Cuba e in altri Paesi. I nostri membri sono chiamati ad essere fedeli ai principi dei Cavalieri di Colombo che sono carità, unità e fratellanza. Chiediamo a tutti i nostri membri ed a tutti i nostri consigli di essere attivi nel campo della carità all'interno delle loro parrocchie e delle loro comunità. L'anno scorso, i nostri membri hanno devoluto 158 milioni di dollari ad opere di carità ed hanno dedicato oltre 70 milioni di ore al servizio di volontariato". Sono le cifre dei Cavalieri di Colombo, potente gruppo cattolico statunitense, illustrate dal cavaliere supremo Carl A. Anderson, ai microfoni di Radio Vaticana. Intervistato in occasione dell'apertura, oggi ad Anaheim, in California, la 130° convention dei Cavalieri di Colombo incentrata sul tema della libertà religiosa, Anderson ha commentato con soddisfazione il messaggio inviato per l'occasione dal Papa. "E' stato per noi un grande privilegio ricevere il bellissimo messaggio dal Santo Padre, nel quale ha ribadito l'importanza del laicato, in particolare la necessità che i laici cattolici si ergano a difesa della Chiesa", ha detto Anderson. "E questo soprattutto nel momento in cui riconosciamo quella che il Papa ha definito 'una minaccia senza precedenti alla libertà e alla testimonianza pubblica della Chiesa', a causa delle politiche di alcuni governi che vogliono ridefinire in termini restrittivi la missione della Chiesa. Questo messaggio è stato un grande incoraggiamento per i Cavalieri di Colombo per assumere responsabilità ancora maggiori in tutti gli ambiti della nostra missione, in particolare da parte dei laici. I laici difenderanno la Chiesa e sosterranno e favoriranno la missione della Chiesa".

TMNews

Carl Anderson: grande incoraggiamento dal Papa a difendere la libertà religiosa negli Usa e nel mondo
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001