sabato 10 novembre 2012

Il Papa nomina prelato di Pompei e delegato pontificio per il Santuario della Madonna del Rosario mons. Tommaso Caputo, finora nunzio apostolico in Malta e in Libia

L'arcivescovo Tommaso Caputo (foto), 62 anni, nunzio apostolico a Malta, e in Libia è stato nominato oggi da Papa Benedetto XVI nuovo arcivescovo-prelato di Pompei (Napoli) e delegato pontificio per il Santuario della Beata Maria Vergine del Santo Rosario. Sacerdote dal 1974, originario di Napoli, mons. Caputo è dal 1980 nel servizio diplomatico della Santa Sede, dove per quattro anni è stato alla Segreteria di Stato. Alla guida della prelatura di Pompei e del Santuario mariano succede a mons. Carlo Liberati, dimessosi per raggiunti limiti di età. Mons. Caputo trascorrerà il Natale proprio in Libia, dove presiederà le funzioni religiose, e successivamente provvederà a salutare le autorità diplomatiche. Caputo parlando con l'Ansa ha evidenziato come il Santuario di Pompei per milioni di fedeli "ma soprattutto per noi campani è e resterà un punto di riferimento importante". Un punto di riferimento per la preghiera, ha evidenziato ancora mons. Caputo, ma anche per le tante opere di carità, volute da Bartolo Longo, "che non finiranno mai". "Sono pieno di trepidazione, ma anche di gioia - ha detto il nuovo presule - sapendo che Maria accompagnerà tutti i miei passi e mi guiderà nel cammino che insieme dovremo compiere per crescere nella fede. Mi dispongo, perciò, a venire tra voi - ha proseguito - sapendo di pormi nel solco di una lunga e irripetibile vicenda che porta il segno di Maria".

Ansa, Corriere del Mezzogiorno.it

NOMINA DEL PRELATO DI POMPEI E DELEGATO PONTIFICIO PER IL SANTUARIO DELLA BEATA MARIA VERGINE DEL S. ROSARIO 
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001