sabato 16 febbraio 2013

Fonti vaticane: dopo la grazia il Papa ha continuato ad avere contatti con Paolo Gabriele, dimostrando a lui e alla famiglia interessamento e grande affetto paterno. A giorni firmerà per mantenere il silenzio sugli anni come maggiordomo

A giorni l'ex maggiordomo del Papa Paolo Gabriele (foto) firmerà alcune carte messe a punto dall'ufficio legale del Vaticano attraverso cui si impegna a mantenere il silenzio su quanto a lui noto a motivo del suo passato servizio presso l'Appartamento papale. Lo riferiscono all'agenzia Ansa fonti vicine al Vaticano. "Dopo la concessione della grazia, Benedetto XVI ha continuato ad avere contatti e rapporti con il suo ex maggiordomo Paolo Gabriele, dimostrando a lui e alla sua famiglia interessamento e grande affetto paterno", riferiscono ancora le fonti. Dopo quanto rivelato oggi dal biografo del Papa Peter Seewald, al magazine tedesco Focus, circa la difficoltà per Papa Ratzinger di comprendere la psicologia dell'ex maggiordomo, le fonti riferiscono che dopo l'incontro a tu per tu alla vigilia di Natale al momento della concessione della grazia, Benedetto XVI "ha avuto modo più volte di non far mancare, nonostante tutto, la sua vicinanza a Gabriele e alla famiglia". Inoltre, sempre secondo quanto si apprende, si è definita in questi giorni la questione dell'abitazione di Gabriele. A breve, l'ex maggiordomo lascerà l'appartamento nella palazzina vaticana per trasferirsi in un altro fuori delle Mura Leonine.

Ansa
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001