Udienza di Benedetto XVI al presidente della Repubblica di Guatemala. Nel colloquio la necessità di continuare a collaborare nella risoluzione dei drammi sociali della povertà, del narcotraffico, della criminalità organizzata e dell’emigrazione

Benedetto XVI ha ricevuto questa mattina in udienza il presidente della Repubblica di Guatemala, Otto Fernando Pérez Molina. Durante l’incontro, informa una nota della Sala Stampa Vaticana, si è espressa “soddisfazione per le cordiali relazioni esistenti fra la Santa Sede e lo Stato guatemalteco”. Si è quindi “apprezzato il particolare contributo che la Chiesa offre allo sviluppo del Paese, specie nell’ambito dell’educazione, della promozione dei valori umani e spirituali, e con le attività sociali e caritative, tra l’altro durante il recente terremoto che ha colpito la popolazione”. Nel prosieguo della conversazione, aggiunge il comunicato, “si è convenuto sulla necessità di continuare a collaborare nella risoluzione dei drammi sociali della povertà, del narcotraffico, della criminalità organizzata e dell’emigrazione”. Infine, ci si è “soffermati sull’importanza della difesa della vita umana, fin dal momento del concepimento”.

Radio Vaticana

COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE: UDIENZA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DEL GUATEMALA


Commenti