Probabilmente nel 2010 il terzo Concistoro del Pontificato di Benedetto XVI. I nomi dei possibili nuovi cardinali della Chiesa

Nuovo anno all’insegna di grandi manovre nei Sacri Palazzi: il Papa si prepara a consegnare la berretta ad almeno 15 nuovi cardinali. Il 28 giugno 2010 potrebbe essere indetto il Concistoro, la riunione del collegio cardinalizio per la nomina delle porpore. Al più tardi il concistoro si svolgerà entro fine 2010. Come sempre i candidati sono numerosi: nella Curia romana Angelo Amato, prefetto della Congregazione per le cause dei Santi, Raymond Leo Burke, prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, Francesco Coccopalmerio, presidente del Consiglio per i Testi Legislativi, Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, e Velasio de Paolis, presidente della Prefettura per gli affari economici. Potrebbe aggiungersi Giuseppe Bertello, nunzio apostolico in Italia, se prenderà presto il posto del card. Giovanni Battista Re alla guida della Congregazione per i vescovi. Nella Chiesa italiana la berretta cardinalizia è attesa per gli arcivescovi di Firenze e Palermo, Giuseppe Betori e Paolo Romeo. La scelta spetta unicamente a Benedetto XVI. I nuovi eletti avranno diritto di partecipare al conclave (termine che indica sia la sala in cui si riuniscono i cardinali per eleggere il nuovo Papa, sia la riunione vera e propria), composto da un massimo di 120 cardinali. Oggi sono 112.

Ignazio Ingrao, Panorama

Commenti

maurizio ha detto…
io sono fiorentino e mi auguro che mons. betori sia nominato cardinale sì...ma di un'altra città. E'
appena arrivato e ha già fatto più danni della grandine, seminando confusione e sgomento tra i cattolici e preti della diocesi, con parole e atti fuori dalla realtà e il rifiuto di ogni mediazione.
Speriamo lo nomino, faccia carriera e se ne vada altrove, Maurizio