mercoledì 21 dicembre 2011

All'Udienza generale anche i bambini della Corea vincitori di un concorso sul Papa. Prenderanno parte attiva alla Messa della Notte di Natale

Tre bambini della Corea, venuti dal loro Paese per l’occasione, hanno offerto oggi al Papa, durante l’Udienza generale nell'Aula Paolo VI un fascicolo contenente le lettere con i disegni fatti dai 33 bambini cattolici coreani vincitori del concorso organizzato dall’Ambasciata della Repubblica di Corea presso la Santa Sede, in collaborazione con il giornale cattolico coreano Pyeongwa Shinmun (Giornale della Pace) dell’arcidiocesi di Seoul, in occasione del 60° anniversario dell’Ordinazione sacerdotale di Benedetto XVI. Al concorso, si legge in un comunicato stampa dell’Ambasciata della Repubblica di Corea presso la Santa Sede, hanno partecipato 1.200 bambini da tutto il Paese. Durante la Messa della Notte di Natale uno di questi bambini leggerà la preghiera dei fedeli in coreano, altri due riceveranno la Comunione dal Papa, due bambini coreani parteciperanno all’offertorio e altri due porteranno i fiori al Presepe. “L’Ambasciata della Repubblica di Corea presso la Santa Sede – spiega ancora il comunicato – ha organizzato questo concorso per ringraziare il Santo Padre per l’instancabile servizio per l’umanità e per il grande affetto per il popolo della Corea. L’Ambasciata è sicura che questo evento servirà in maniera significativa la Chiesa e la società in Corea a promuovere la vocazione cattolica edificando ulteriormente il sensus fidei dei cattolici della Corea”.

SIR, Radio Vaticana
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001