Sabato l'udienza del Papa al Movimento del Rinnovamento dello Spirito. Martinez: uno nuovo slancio testimoniale, un nuovo inizio nella nostra storia

“Noi crediamo ancora, più di ieri, nelle sorprese dello Spirito e ci attendiamo che questo incontro con il Successore di Pietro, nell’Anno della fede e del Sinodo sulla Nuova evangelizzazione, segni un nuovo slancio testimoniale, un nuovo inizio nella nostra storia. Desideriamo che l’espressione ‘rinnovamento’ non rimanga un ideale astratto da perseguire, ma un cammino, una prassi già in atto da condividere”. Lo afferma Salvatore Martinez, presidente di Rinnovamento nello Spirito, in vista dell’udienza speciale che Benedetto XVI concederà in occasione del 40° anniversario della nascita del Movimento in Italia, sabato 26 maggio. Migliaia di pellegrini provenienti da tutta Italia affluiranno in Piazza San Pietro per l’appuntamento più importante di quest’anno “giubilare”. Alle 9.00 un momento di preghiera, di canto e di testimonianze segnerà l’inizio del grande raduno. Alle 10.00, si svolgerà la concelebrazione eucaristica presieduta dal card. Angelo Bagnasco, presidente della CEI. Al termine della Messa, il Santo Padre arriverà nella Piazza e incontrerà i fedeli che ascolteranno le parole di indirizzo al Rinnovamento. In questa speciale occasione, Benedetto XVI ha voluto riservare un altro dono al Rinnovamento: l’indulgenza plenaria, alle solite condizioni, a tutti coloro che parteciperanno all’Udienza in Piazza San Pietro.

SIR

Commenti