VII IMF-Il Papa a Milano. Il pranzo offerto da Benedetto XVI alle famiglie in difficoltà e il filo con quelle terremotate dell'Emilia Romagna

"E' stato un momento felice, vissuto in un clima molto familiare. Molti i bambini festosi. Un giorno davvero speciale. Ci siamo sentiti non soli, ma accolti. Ora guardo al futuro con più speranza e desiderio di lottare anche di più per la vita". Così la signora Carolina Cabezas, peruviana, a Milano da dodici anni, che domenica scorsa ha partecipato al pranzo offerto dal Papa e organizzato dalla Caritas ambrosiana alla mensa dell'Università Cattolica per un centinaio di famiglie della città, tra cui molte in difficoltà. Il filo con le famiglie terremotate non si spezza. Giuditta Frassoldati, sfollata di Finale Emilia (epicentro del sisma del 20 maggio), incinta di nove mesi, ci racconta come ha trovato ospitalità grazie ad una ragazza che ha lasciato il proprio appartamento per dare accoglienza. E racconta di aver usufruito in questi giorni dei pasti avanzati all'Incontro Mondiale delle Famiglie a Milano, che sono stati distribuiti proprio nelle zone dei crolli. Antonella Diègoli, responsabile del Movimento alla Vita per la Regione Reggio Emilia, descrive gli aiuti mai venuti meno e invoca ancora sostegno dal Paese intero.

Antonella Palermo, Radio Vaticana

Commenti