giovedì 6 settembre 2012

Il Papa in Libano. Vescovi maroniti: accogliamo Benedetto XVI con entusiasmo, fede e partecipazione. Almeno 400mila persone parteciperanno alla Messa

Ieri, dopo una riunione del Consiglio dei vescovi maroniti del Libano, i presuli, con un breve comunicato hanno lanciato un invito a tutti i cattolici e i cristiani e ai libanesi in generale ad accogliere il Papa con “entusiasmo, fede e partecipazione”, affinchè questo viaggio apostolico “possa assicurare un’autentica primavera per i cristiani e i popoli della regione”. I presuli, riporta l’agenzia ufficiale libanese Nna, hanno anche ringraziato il presidente della Repubblica Michel Suleimane e i comitati organizzatori per il loro impegno per la buona riuscita dell’evento, e hanno plaudito l’atteggiamento dei “nostri fratelli musulmani, che hanno dato il benvenuto al Santo Padre”. I presuli hanno infine espresso l’auspicio che il viaggio di Benedetto XVI sia la premessa della pacificazione del Libano e della regione e che possa rafforzare la presenza dei cristiani e dare impulso a un loro ruolo più dinamico”. Intanto si perfezionano gli ultimi preparativi, in particolare nel caso degli eventi di massa come la Santa Messa di domenica 16 al Beirut City center Waterfront, dove si prevedono, secondo la stampa locale, almeno 400mila persone proveniente da tutto il Libano e da altri Paesi del Medio Oriente. Intanto, l’Esercito ha confermato che durante i giorni del viaggio saranno sospesi, sotto severe misure di controllo, tutti i permessi per il porto d'armi. Dall'altra parte oggi, come conferma la tv Al-Manar, una delegazione di Hezbollah incontra il Patriarca dei maroniti Béchara Moutros Rai per discutere di alcuni preparativi.

Il Sismografo, Radio Vaticana
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001