Udienza del Papa al presidente della Romania Trăian Băsescu. Nel colloquio la proficua collaborazione dei Paesi a livello europeo per la salvaguardia dei valori comuni e cooperazione nell'ambito educativo

Stamani Benedetto XVI ha ricevuto il presidente della Romania, Trăian Băsescu (foto), che poi ha incontrato il cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone e mons. Dominique Mamberti, segretario per i Rapporti con gli Stati. “Durante i colloqui, svoltisi in un clima di cordialità - riferisce un comunicato della Sala Stampa vaticana - sono state esaminate le buone relazioni tra la Romania e la Santa Sede. In particolare, è stata sottolineata la proficua collaborazione a livello europeo per la salvaguardia dei valori comuni e ci si è soffermati su alcune prospettive di cooperazione tra la Chiesa Cattolica e lo Stato romeno nell’ambito educativo. Non si è mancato – conclude il comunicato - di toccare alcune questioni aperte che interessano le comunità cattoliche in Romania e di rilevare il contributo della Chiesa Cattolica all’integrazione delle comunità romene all’estero”. Il presidente della Romania è arrivato nella Sala Clementina alle 10.51, più tardi è stato accolto da un “welcome” del Papa, che ha parlato in inglese. Il regalo del presidente romeno, accompagnato dalla moglie e da 12 membri del seguito, è stato un ponderoso volume sulla storia della Chiesa cristiana di Romania. “Il mio regalo è più modesto”, ha detto il Papa consegnando al presidente la medaglia del Pontificato. Congedandosi, Basescu ha detto al Papa sottovoce: “Prego per lei”.

Radio Vaticana, SIR

COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE: UDIENZA AL PRESIDENTE DI ROMANIA
 

Commenti