lunedì 6 febbraio 2012

Mons. Martin: il Papa si recherà in Irlanda piuttosto presto, la sua venuta sarà successiva ai passi del rinnovamento della Chiesa del Paese

Il Papa si recherà in Irlanda "piuttosto presto" ed è stato "attivamente considerato" in Vaticano un invito da parte della Chiesa Cattolica irlandese, che aveva chiesto al Papa di compiere il suo viaggio già a giugno in occasione del Congresso Eucaristico Internazionale, che si terrà a Dublino dal 10 al 17 giugno. Lo ha detto l’arcivescovo di Dublino, monsi. Diarmuid Martin (nella foto con Benedetto XVI), parlando alla radio Rte. "Non abbiamo ricevuto una risposta ufficiale, ma mi è stato detto, e su questo sono d’accordo, che la sua venuta - ha spiegato l’arcivescovo - avrebbe dovuto essere successiva ai passi del rinnovamento della Chiesa in Irlanda e che un corto circuito tra questo processo e il viaggio non avrebbe portato benefici". "Dobbiamo dunque aspettare che si completi il rinnovamento e personalmente - ha confidato monsignor Martin - non sono sicuro che siamo già in quella fase". Del resto il programma dei viaggi del Papa per il 2012 include già le visite a Cuba, in Messico e ufficiosamente quelle in Libano e in Ucraina. Per lui è probabile che il viaggio possa essere effettuato solo a partire dal prossimo anno.

Vatican Insider
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001