Telegramma del Papa per l’incidente ferroviario in Polonia: vicinanza spirituale e cordoglio per tragico evento che ha riempito di dolore e tristezza

“Espressioni di vicinanza spirituale e di cordoglio”, in particolare per “quanti questo tragico evento ha riempito di dolore e di tristezza”. È un passaggio del telegramma di cordoglio per le vittime dell’incidente ferroviario accaduto nella serata di sabato scorso a Szczekociny, in Polonia, che Benedetto XVI ha inviato questa mattina, tramite il Segretario di Stato Tarcisio Bertone, a mons. Józef Michalik, presidente della Conferenza episcopale polacca. Il Santo Padre “assicura la Sua preghiera per le vittime del tragico incidente e partecipa al lutto delle loro famiglie e di tutta la Polonia” confortando con “le parole di San Paolo: ‘Noi crediamo (…) che Gesù è morto e risuscitato; così anche quelli che sono morti, Dio li radunerà per mezzo di Gesù insieme con lui’ (1 Ts 4, 14)”. Il Papa, si legge nel telegramma, “implora per tutti i defunti il dono della Divina Misericordia e la vita eterna”: “Ai feriti augura un pronto e completo ristabilimento in salute. Per quanti soffrono a causa del tragico incidente supplica il dono del coraggio e della pace anche nel dolore. A tutti imparte di cuore la Sua Apostolica Benedizione”.

SIR

TELEGRAMMA DI CORDOGLIO DEL SANTO PADRE PER LE VITTIME DELL’INCIDENTE FERROVIARIO A SZCZEKOCINY (POLONIA)

Commenti