Benedetto XVI rientrerà in Vaticano da Castel Gandolfo domani, e non domenica come inizialmente programmato, per accogliere il fratello Georg

Il Papa rientrerà in Vaticano da Castel Gandolfo venerdì prossimo, e non domenica come inizialmente programmato, per meglio accogliere l'anziano fratello Georg (foto) in arrivo dalla Baviera. A svelare questa decisione, un dettaglio che evidenzia la "finezza" di Benedetto XVI, è stato il direttore de L'Osservatore Romano Giovanni Maria Vian, intervenuto ieri sera alla presentazione di 'Benedetta umiltà', un libro di Andrea Monda uscito a ridosso dell'85° compleanno di Papa Ratzinger che cade lunedì prossimo. Il fratello del Papa, mons. Georg Ratzinger, ha 88 anni, ed ha appena mandato alle stampe un libro ("Mio fratello il Papa") nel quale descrive Benedetto XVI attraverso una serie di aneddoti familiari. L'anziano prelato tedesco vive in Germania ma è solito trascorrere alcuni periodi dell'anno a Roma presso il fratello. Nel corso della presentazione del volume di Monda, assieme al giurista Francesco D'Agostino, Vian ha spiegato che Georg Ratzinger ha una sua camera nel palazzo apostolico vaticano. Per evitargli di passare un paio di notti a Castel Gandolfo dopo il suo arrivo dalla Baviera, venerdì, prima di raggiungere la 'sua' camera a Roma il Papa ha così deciso di accorciare il già breve periodo di vacanza che sta trascorrendo sulle pendici del lago albano dopo il faticoso viaggio in Messico e a Cuba e l'impegnativo periodo delle celebrazioni pasquali e fare rientro in Vaticano venerdì stesso.

TMNews

Commenti