giovedì 19 aprile 2012

VII anniversario dell'Elezione di Benedetto XVI. Bertone: colpisce la coerenza, la saggezza e la serenità, pur nella consapevolezza dei problemi

"Sbaglia davvero chi vuole vedere il Papa unicamente concentrato sui libri, lontano dai problemi reali della gente": lo scrive il segretario di Stato vaticano, card. Tarcisio Bertone, in un intervento pubblicato sul quotidiano Il Messaggero in occasione dell'inizio dell'ottavo anno di Pontificato di Papa Benedetto XVI. È senza dubbio una persona "di alto profilo intellettuale e dottrinale". Ma soprattutto "è capace di arrivare al nocciolo dei problemi" e di proporsi come "un educatore e un maestro eccezionale", in particolare "per le giovani generazioni". "Ciò che colpisce di Benedetto XVI è la coerenza, la saggezza e la serenità, pur nella chiara consapevolezza dei problemi in cui si dibatte la Chiesa e l'umanità. Ciò che dice è da lui vissuto con interezza anche umana". E forse "è proprio per questo - afferma il cardinale - che il suo insegnamento non lascia indifferenti né le persone semplici, alle quali fa sentire Dio vicino", né "le persone colte che cercano nel confronto filosofico e culturale delle piste di riflessione sulla fede, o anche solo sulla realtà dell’uomo nell’universo". "Per quanto mi riguarda - scrive il segretario di Stato vaticano - a motivo del mio servizio di Segretario di Stato ha modo di trattare con assiduità le questioni della Chiesa con Benedeto XVI. Si tratta di incontri di lavoro non abitudinari e rigidi, ma soffusi da un clima di fraternità e anche di fantasia".

TMNews, L'Osservatore Romano

Benedetto XVI, non solo teologo ma vero maestro
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001