domenica 10 giugno 2012

Bagnasco: a volte le ombre sembrano preponderanti ma il Papa ci ricorda che il Signore è presente e ci ripete dolcemente le sue parole 'Non temete'

"A volte, le onde e le ombre sembrano preponderanti, ma il Papa ci ricorda che il Signore è presente e ci ripete dolcemente le sue parole: 'Non temete'. La Chiesa è profezia, cioè guarda lontano, oltre le contingenze, ma, soprattutto, dentro alle circostanze per coglierne gli esiti futuri e inevitabili. E lo fa con lo sguardo dello Spirito Santo". Così ieri il card. Angelo Bagnasco (nella foto con Benedetto XVI), presidente della Conferenza Episcopale italiana e arcivescovo di Genova, nel discorso pronunciato al termine della Processione del Corpus Domini, partita dalla Chiesa di San Siro e terminata davanti alla Cattedrale San Lorenzo. "In questo momento di grazia - ha affermato il card. Bagnasco - vogliamo pensare al Santo Padre, Benedetto XVI: egli è il Successore di Pietro, la pietra su cui Cristo ha fondato la Sua Chiesa. A lui vogliamo stringerci come a roccia solida, che conferma la fede, e come a nocchiero autentico che guida la barca della Chiesa". "La Chiesa - ha aggiunto il presidente della CEI - non parla per contrastare, ma per servire, non vuole affermare se stessa, ma essere fedele al suo Signore e all'uomo: mette in guardia da illusioni, ricorda la verità di Dio e dell'uomo come la risorsa ineguagliabile della famiglia, della vita, del bene comune".

Agi
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001