mercoledì 27 giugno 2012

Pontificio Consiglio per i Laici commissaria la Comunità Missionaria di Villaregia dopo i gravi comportamenti immorali del prete fondatore

Il 22 maggio scorso, il Pontificio Consiglio per i Laici, dopo approfondita indagine, ha decretato la rimozione dalla carica di presidenti dei fondatori della Comunità Missionaria di Villaregia, padre Luigi Prandin e Maria Luigia Corona, e ha disposto la loro dimissione da membri dell'Associazione con l'ingiunzione di non risiedere in futuro in nessuna casa della medesima. Lo si legge in una nota pubblicata sul sito della comunità e confermata dal portavoce della Santa Sede Federico Lombardi. "Il provvedimento è avvenuto a seguito di numerose denunce firmate, pervenute al Pontificio Consiglio per i Laici, riguardanti gravi comportamenti immorali perpetrati nel passato da padre Luigi Prandin nei confronti di alcune missionarie maggiorenni. Tale azione disciplinare colpisce anche la fondatrice, Maria Luigia Corona, perché, pur essendo a conoscenza dei fatti, ha coperto e mentito", si legge nella nota del commissario pontificio padre Amedeo Cencini, religioso canossiano, che guiderà la comunità nella fase di ristrutturazione e risanamento sollecitata dalla Santa Sede. Il dicastero vaticano, precisa la nota, "ha inteso assolvere a un dovere di giustizia e dare una risposta fedele alle ripetute esortazioni del Santo Padre Benedetto XVI, che chiede di stabilire la verità di ciò che è accaduto in passato, prestando al contempo una particolare attenzione alle vittime e prendendo tutte le misure atte ad evitare che si ripeta in futuro". "Il provvedimento della Chiesa è grave, ma oltre a porsi nella linea della verità, con il coraggio e la sofferenza che ciò comporta, è e vuole essere anche un atto di grande fiducia e stima nei confronti della comunità di Villaregia e delle persone, missionarie, missionari, coppie di sposati e tutti quei volontari, che in gran numero e in modi diversi, hanno collaborato in questi anni per l'ideale missionario".

TMNews

Nota ufficiale del Commissario Pontificio
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001