Il Patriarca Kirill a Mario Monti: negli ultimi anni notevolmente migliorati i rapporti con la Chiesa Cattolica, posizioni simili su questioni morali

"Negli ultimi anni i rapporti con la Chiesa Cattolica romana sono notevolmente migliorati". Lo ha detto il patriarca di Mosca Kirill (nella foto con Benedetto XVI), incontrando a Mosca il presidente del Consiglio Mario Monti, in visita in Russia. Secondo le parole del Patriarca, "esiste unità di visione su molti punti, sul piano pastorale e morale. Ciò non significa che le questioni teologiche abbiano perso attualità, ma le questioni morali ci vedono su posizioni simili". "Insieme con la Chiesa Cattolica difendiamo i valori cristiani in tutto il mondo. La Chiesa Ortodossa russa ha sostenuto il governo italiano sulla questione del crocefisso", ha aggiunto Kirill, ricordando inoltre che Mosca e in particolare il Patriarcato ha "appoggiato l'iniziativa di sua eccellenza l'ambasciatore Antonio Zanardi Landi di pubblicare in russo il libro di Carlo Cardia" proprio in merito alla questione del crocefisso. Monti, dopo un'ora di incontro ha lasciato il monastero moscovita di Danilovskoe, residenza di Kirill, per iniziare una parte privata della visita.

TMNews

Commenti