Lombardi: la più ferma condanna della Santa Sede al gravissimo attentato contro il consolato Usa in Libia, nulla può giustificare la violenza omicida

“Il gravissimo attentato organizzato contro la rappresentanza diplomatica statunitense in Libia, con l’uccisione dello stesso Ambasciatore e di altri funzionari, merita la più ferma condanna da parte della Santa Sede”. E’ la dichiarazione rilasciata oggi da padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, a proposito dell’attentato contro il consolato Usa a Bengasi, che ha provocato la morte di quattro persone. “Nulla può infatti giustificare l’attività delle organizzazioni terroristiche e la violenza omicida - sottolinea padre Lombardi -. Insieme al dolore, alla partecipazione e alla preghiera per le vittime, si rinnova l’auspicio che nonostante questo nuovo tragico evento la comunità internazionale riesca a trovare le vie migliori per continuare il suo impegno per favorire la pace in Libia e nell’intero Medio Oriente”.

SIR

DICHIARAZIONE DEL DIRETTORE DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE, PADRE FEDERICO LOMBARDI

Commenti