Lombardi: bilancio del viaggio assolutamente positivo, il Papa ben accolto e compreso da tutti. Speriamo che le sue parole portino frutti di pace

Il bilancio del viaggio del Papa in Libano, che è iniziato venerdì e si conclude oggi, è "assolutamente positivo", secondo il direttore della Sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, che in un briefing a Beirut ha parlato di "giornate storiche" e di una "accoglienza meravigliosa" riservata a Benedetto XVI. "Il Papa ha fatto il suo servizio per il Libano - ha detto il gesuita incontrando la stampa internazionale all'hotel Phoenicia - e per la sua armonia, la convivenza tra componenti diversi, la pace. E' stato un pellegrino di pace. E' stato bene accolto e ben compreso da tutti. Vi è stata un'atmosfera di pace che ha rappresentato un contrasto piuttosto importante rispetto a ciò che è accaduto nella regione come abbiamo sentito attraverso le notizie. Il Papa ha portato parole di speranza e speriamo che vengano ascoltate anche oltre il Libano perché era un messaggio diretto a tutta la regione. Speriamo che le sue parole portino frutti di pace". Al briefing è intervenuto anche mons. Louis Sako di Kirkuk (Iraq) per sottolineare che "è tempo di levare le barriere che ci sono tra noi, tra cristiani e cristiani e tra cristiani e musulmani. I musulmani non sono violenti e molti hanno condannato le violenze che vi sono state. Quanto ai cristiani, essere separati tra noi è una debolezza ed è una contro-testimonianza".

TMNews

Primo bilancio di padre Lombardi: il viaggio in Libano, un grande successo spirituale e umano

Commenti