Distretto italiano lefebvriani: dolorosa esclusione di Williamson giustificata da motivi puramente disciplinari, che duravano da più anni. Nessun cedimento alla 'Chiesa conciliare'

In occasione della "dolorosa esclusione" di mons. Richard Williamson dai lefebvriani, il distretto italiano della Fraternità Sacerdotale San Pio X "ribadisce - in una nota di questi giorni - che questa è stata giustificata da motivi puramente disciplinari, che duravano da più anni. Voler collegare questo triste avvenimento ad una volontà di cedimento dottrinale nei confronti della 'Chiesa conciliare' - prosegue la nota firmata il 25 ottobre dal superiore italiano don Pierpaolo Maria Petrucci e da "tutti i sacerdoti del Distretto d'Italia" - è puramente arbitrario, calunnioso ed ingiustificabile alla luce della dichiarazione dell'ultimo Capitolo Generale e dei recenti avvenimenti, come anche il futuro dimostrerà in maniera inequivocabile".

TMNews

Commenti