martedì 30 ottobre 2012

Il pensiero di Benedetto XVI per la questione dell'Ilva di Taranto espresso al vescovo Filippo Santoro: spero per la città, prego per tutti voi e vi benedico

“Spero per Taranto, prego per tutti voi e vi benedico”. Così Benedetto XVI si è rivolto all’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro, nell’ultima Congregazione generale del Sinodo dedicato alla nuova evangelizzazione, dopo aver chiesto al presule come si stesse cercando di far fronte alla vicenda. Ne dà notizia la diocesi tarantina, sottolineando come “il pensiero del Santo Padre” sia “ancora a Taranto, alla difficile situazione che la città si trova a vivere, divisa tra diritto alla salute, e quindi alla vita, e diritto al lavoro”. “Appena l’ho salutato, mi ha chiesto immediatamente – riferisce il vescovo a proposito dell’incontro con il Pontefice – come andasse la questione Ilva. ‘Il momento è delicato, ma si possono aprire prospettive positive’, ho risposto, ‘per questo Santità le chiedo di benedirci’”. E Papa Benedetto ha replicato con la sua benedizione. “Il Papa – ricorda la diocesi – ha dimostrato, fin dall’inizio della vicenda Ilva, solidarietà ai lavoratori e a coloro che vivono il dramma della malattia legata all’inquinamento prodotto dall’industria. Lo ha fatto nell’Angelus del 29 luglio da Castel Gandolfo, torna a farlo questa volta, rivolgendosi al suo vicario sul territorio ionico”.

SIR
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001