lunedì 26 novembre 2012

Il Papa: nuovi cardinali, proseguite fiduciosi e forti nella vostra missione spirituale e apostolica, mantenendo fisso lo sguardo su Cristo e rafforzando il vostro amore per la sua Chiesa. Pressante appello per la pace in Medio Oriente

Questa mattina, nell’Aula Paolo VI, il Santo Padre Benedetto XVI ha ricevuto in udienza i cardinali creati sabato 24 novembre, accompagnati dai familiari e dai fedeli delle loro diocesi convenuti a Roma per il Concistoro. "Vogliamo oggi prolungare i sentimenti e le mozioni che abbiamo vissuto ieri e l'altro ieri, in occasione della creazione dei sei nuovi cardinali - ha esordito nel suo discorso il Papa -. Sono stati momenti di intensa preghiera e di profonda comunione vissuti nella consapevolezza di un evento che riguarda la Chiesa universale, chiamata ad essere segno di speranza per tutti i popoli". Parlando in inglese, ha ricordato che “tanto nei dicasteri della Curia romana, come nel loro ministero nelle Chiese locali, sparse in tutto il mondo, i cardinali sono chiamati a condividere, in maniera speciale, la sollecitudine del Papa per la Chiesa Universale”. “Attraverso il cardinalato del patriarca Boutros Rai - ha detto Benedetto XVI nella parte del suo discorso pronunciata in francese - desidero incoraggiare particolarmente la vita e la presenza dei cristiani in Medio Oriente, dove essi devono poter vivere liberamente la loro fede, e lanciare ancora una volta un appello pressante alla pace nella Regione”. “La Chiesa - ha proseguito il Santo Padre - incoraggia ogni sforzo in vista della pace nel mondo e in Medio Oriente, pace che non sarà effettiva se non si basa su un autentico rispetto dell’altro”. “Possa il tempo di Avvento che è alle porte - l’auspicio del Papa - farci riscoprire la grandezza di Cristo, vero uomo e vero Dio, venuto nel mondo per salvare tutti gli uomini e portare la pace e la riconciliazione”. Si è rivolto, inoltre, in spagnolo, ai fedeli colombiani che hanno un nuovo cardinale, Rubén Salazar Gómez, incoraggiandoli “affinché avanzino nella pace e nella concordia attraverso il cammino della giustizia, della riconciliazione e della solidarietà”. “Il vostro ministero - ha detto Benedetto XVI ai nuovi porporati - si arricchisce di un nuovo impegno nel sostenere il successore di Pietro, nel suo universale servizio alla Chiesa. Mentre rinnovo a ciascuno di voi il mio augurio più cordiale, confido nel sostegno della vostra preghiera e nel vostro prezioso aiuto”. “Proseguite fiduciosi e forti nella vostra missione spirituale e apostolica, mantenendo fisso lo sguardo su Cristo e rafforzando il vostro amore per la sua Chiesa”, l’augurio finale del Papa, che ai sei cardinali ha indicato l’esempio di “amore” dei Santi: essi, infatti, “sono la realizzazione più compiuta della Chiesa: l’hanno amata e, lasciandosi plasmare da Cristo, hanno speso totalmente la loro vita perché tutti gli uomini siano illuminati dalla luce di Cristo che splende sul volto della Chiesa”.

TMNews, VIS Notizie, SIR

UDIENZA AI NUOVI CARDINALI, CON I FAMILIARI E I FEDELI CONVENUTI PER IL CONCISTORO - il testo integrale del discorso del Papa
 

Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001