Il Papa: dal Patriarca Ignazio IV Hazim una testimonianza luminosa di fede e di carità e per la grande causa della riconciliazione e della pace, un contributo positivo ed efficace al processo di riavvicinamento tra le due Chiese

Il Patriarca greco-ortodosso Ignazio IV Hazim (foto) “ha offerto una testimonianza luminosa di fede e di carità” e per la “grande causa della riconciliazione e della pace”. E’ quanto scrive il Papa in una lettera in occasione della morte del capo della Chiesa greco-ortodossa di Siria, spentosi mercoledì scorso all’età di 92 anni a Beirut. Il Papa sottolinea il “contributo positivo ed efficace” che il Patriarca Ignazio IV ha portato al “processo di riavvicinamento tra le nostre due Chiese” e auspica che si prosegua nel “cammino di dialogo e nella ricerca della piena comunione in Cristo”. Concludendo il suo messaggio, Benedetto XVI assicura le sue preghiere per “la pace nella regione” e per i fedeli provati della Chiesa greco-ortodossa di Siria.

Radio Vaticana

Commenti