venerdì 25 gennaio 2013

Messaggio del Papa per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali. Vescovi irlandesi: dietro la tecnologia che ci circonda ogni giorno, ci sono esseri umani che sono costantemente alla ricerca di risposte alle domande della vita

“Dietro la tecnologia che ci circonda ogni giorno, ci sono esseri umani che sono costantemente alla ricerca di risposte alle domande della vita”. È il commento di mons. John McAreavey e mons. Denis Brennan, del Consiglio episcopale irlandese per le comunicazioni, al Messaggio di Benedetto XVI per la 47ª Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali (12 maggio 2013), sul tema “Reti sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizzazione”. “Per i cattolici - commenta mons. McAreavey - la persona umana è al centro di tutte le nostre comunicazioni ogni giorno. Il tema che Benedetto XVI ha scelto quest’anno si concentra sulle sfide dell’utilizzo dei social network e riflette su come queste reti possono essere utilizzate per diffondere il messaggio evangelico”. Ed aggiunge: “Il Santo Padre ci ricorda anche l’importanza nel riconoscere che l’ambiente digitale non è un ‘mondo parallelo o puramente virtuale’, ma che queste reti ora fanno parte dell’esperienza quotidiana di molte persone, soprattutto giovani”.  ons. Brennan aggiunge, ricordando che il testo del Messaggio è stato diffuso come di consueto nella festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, che quello attuale è “un tempo opportuno per la società per riconoscere il prezioso lavoro che i giornalisti s’impegnano a svolgere e il loro contributo al bene comune”.

SIR
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001