Incontro di inizio Quaresima di Benedetto XVI con i parroci e i sacerdoti della diocesi di Roma. Prima la visita all’Altare della Cattedra per la Professione di Fede. L'emozione e le lacrime del clero per il suo vescovo

Questa mattina il Santo Padre Benedetto XVI ha incontrato, nell’Aula Paolo VI, i parroci e i sacerdoti della diocesi di Roma. Prima dell’udienza, il cardinale vicario Agostino Vallini, i vescovi ausiliari e il clero romano sono entrati processionalmente nella Basilica Vaticana partendo dall’Obelisco in Piazza San Pietro, e si sono recati all’Altare della Cattedra per la Professione di Fede, quindi hanno raggiunto l’Aula Paolo VI per il tradizionale incontro con il Santo Padre all’inizio della Quaresima. Al suo arrivo alla Sala Nervi, il Papa è stato accolto dal card. Vallini, che ha scambiato con lui alcune parole di saluto e lo ha accompagnato fino all'ingresso dell'Aula. I sacerdoti l'hanno quindi salutato con una standing ovation, mentre un canto liturgico risuonava nell'aula. Molti di loro commossi e con il volto rigato dalle lacrime. Al termine, il grido collettivo "Viva il Papa!". Intensa l’emozione tra i sacerdoti romani per questo ultimo incontro con il loro vescovo. Dopo l’indirizzo di omaggio del cardinale vicario, il Papa ha rivolto la sua parola ai sacerdoti presenti, con una lunga riflessione sul tema "Riviviamo il Concilio Vaticano II - Ricordi e speranze di un testimone".

Radio Vaticana, Corriere della Sera

Commenti