mercoledì 22 dicembre 2010

Natale 2010. Le principali celebrazioni del Papa sull'iPhone e in alta definizione su internet. Le dirette commentate anche in cinese e arabo

Cambia il modo di comunicare, il Vaticano si adegua. E studia la strategia per sfondare su social network e raggiungere la più vasta platea possibile di internauti. Le celebrazioni di Natale presiedute da Benedetto XVI saranno visibili in diretta audio-video anche su internet e sugli iPhone. E’ il nuovo servizio che i siti della Radio Vaticana, del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni sociali (www.pccs.va) e il sito www.pope2you.net, in stretta collaborazione con il Centro Televisivo Vaticano, offriranno grazie all’accordo con Telecom Italia. La Messa della Notte di Natale, il messaggio natalizio con la benedizione Urbi et Orbi, la Messa del primo gennaio per la Giornata Mondiale della Pace, saranno visibili in diretta streaming, con cronache in sei lingue: italiano, francese, inglese, tedesco, spagnolo e portoghese. Per la celebrazione del 24 dicembre ci sarà anche il commento in cinese e per la liturgia del primo gennaio in arabo. Sarà disponibile anche un canale audio senza commenti. Il servizio, si legge in un comunicato, “si basa sulla piattaforma tecnologica Content Delivery Network di Telecom Italia che consente la distribuzione veloce ed efficiente dei contenuti multimediali rendendoli fruibili via web e iPhone in tutti i Paesi del mondo”. Per i clienti Apple, in ogni caso, è già disponibile, in otto lingue, l’applicazione h2onews per iPhone e iPod Touch che diffonde le principali notizie circa la vita della Chiesa nel mondo. “In collaborazione – si legge nella descrizione disponibile sul web – con il Centro Televisivo Vaticano e la Radio Vaticana, è possibile visualizzare le notizie video ed audio del Vaticano. h20news è la prima applicazione di videonews dedicata al mondo cattolico, attraverso la quale seguire i viaggi ed i discorsi di Benedetto XVI, nonchè i principali eventi ecclesiali mondiali”. Intanto sono oltre 900 i video pubblicati su YouTube sul canale ufficiale della Santa Sede, The Vatican, che, nato nel 2009, ha raccolto finora 26mila iscritti. I contenuti sono disponibili in italiano, inglese, tedesco e spagnolo.

Giornalettismo.com
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001