Colazione all'Ambasciata d'Italia presso la Santa Sede in onore dei nuovi cardinali italiani. Presenti il premier Monti e il card. Bertone

L’ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede, Francesco Maria Greco, ha offerto a nome del Governo una colazione in onore dei cardinali italiani creati nel Concistoro dello scorso 18 febbraio. All’incontro, svoltosi oggi a Palazzo Borromeo, sede della rappresentanza diplomatica, hanno partecipato i cardinali Fernando Filoni, Antonio Maria Vegliò, Giuseppe Bertello, Domenico Calcagno, Giuseppe Versaldi e Giuseppe Betori, mentre Francesco Coccopalmerio non ha potuto essere presente perché in Africa. Accolti dall’ambasciatore e dalla consorte Concetta Genisi, erano presenti il presidente del Consiglio italiano Mario Monti, con i ministri Giuliomaria Terzi di Sant’Agata, Corrado Passera, Francesco Profumo, Lorenzo Ornaghi, Renato Balduzzi, Piero Giarda, Andrea Riccardi, e il viceministro Vittorio Grilli. Erano presenti i cardinali Tarcisio Bertone, Segretario di Stato, e Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale italiana, con il vescovo Mariano Crociata, segretario generale; gli arcivescovi Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato, Dominique Mamberti, segretario per i Rapporti con gli Stati, e Adriano Bernardini, nunzio apostolico in Italia. Alla fine dell’incontro, il presidente Monti è stato salutato dal card. Bertone che gli ha espresso parole di augurio e di incoraggiamento. A sua volta il presidente ha ricordato il colloquio telefonico, diretto e molto cordiale, intercorso tra lo studio di Palazzo Chigi e l’Appartamento pontificio lunedì e ha donato ai cardinali una copia anastatica dell’edizione del 1948 della Costituzione italiana, ringraziato a nome dei porporati dal card. Filoni.

L'Osservatore Romano

Commenti