L'incontro di Benedetto XVI con un gruppo di familiari di vittime della guerra del narcotraffico e un sopravvissuto a un sequestro

Subito dopo lo scambio dei doni, al termine della visita di cortesia al presidente Costituzionale degli Stati Uniti del Messico al Palazzo "Casa del Conde Rul", Papa Benedetto XVI ha incontrato un piccolo gruppo di familiari di vittime della guerra del narcotraffico, in Messico, a cui ha parlato dei rischi del 'demone' della droga. La violenza tra i 'cartelli' malavitosi che gestiscono il traffico della droga e le forze di sicurezza ha fatto oltre 50mila vittime negli ultimi 5 anni in Messico. Su invito del presidente Felipe Calderon, il Pontefice ha incontrato 8 persone tra i quali i familiari di un soldato e un poliziotto uccisi in uno scontro con narcotrafficanti, un uomo sopravvissuto a un sequestro e la sorella di uno studente ucciso da un proiettile vagante durante uno scontro a fuoco in strada.

La Repubblica.it

Commenti