sabato 21 aprile 2012

Il Papa: aiutate a far avanzare la missione di evangelizzazione della Chiesa, a promuovere l'educazione e lo sviluppo integrale nei Paesi più poveri

Questa mattina, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, il Santo Padre Benedetto XVI ha ricevuto in udienza i membri della Papal Foundation, associazione caritativa statunitense fondata nel 1988, in occasione della loro annuale visita a Roma. L’indirizzo d’omaggio al Papa è stato rivolto dal card. Donald Wuerl, arcivescovo di Washington e presidente della Fondazione. "Possa la vostra visita alle tombe degli apostoli e dei martiri - ha detto il Pontefice nel suo breve discorso - rafforzare il vostro amore per il Signore crocifisso e risorto e il vostro impegno al servizio della sua Chiesa. Sono felice di avere l'occasione di ringraziarvi personalmente per il sostegno di una vasta gamma di apostolati vicine al cuore del Successore di Pietro". Il Papa ha quindi ricordato che, nei prossimi mesi, canonizzerà due nuove Sante del Nord America, la Beata Kateri Tekakwitha e la Beata Madre Marianne Cope. Si tratta, ha rilevato, di due “grandi esempi di santità ed eroica carità” e ci ricordano “lo storico ruolo avuto dalle donne nella costruzione delle Chiesa in America. Con il loro esempio e l'intercessione, possono tutti voi essere confermata nella ricerca della santità e nei vostri sforzi per contribuire alla crescita del Regno di Dio nei cuori degli uomini d'oggi”. “Attraverso il lavoro della ‘Papal Foundation’ – ha affermato – aiutate a far avanzare la missione di evangelizzazione della Chiesa, a promuovere l’educazione e lo sviluppo integrale dei nostri fratelli nei Paesi più poveri”. “In questi giorni – ha soggiunto – chiedo che continuate le vostre preghiere per i bisogni della Chiesa universale” in particolare “per la libertà dei cristiani di proclamare il Vangelo” e affinché illumini con la sua luce “le urgenti questioni morali del nostro tempo”.

Radio Vaticana

Ai membri della Papal Foundation - il testo integrale del discorso del Papa

Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001