E' morto il cardinale brasiliano Eugênio de Araújo Sales. Il cordoglio del Papa: pastore intrepido e testimone autentico del Vangelo tra il suo popolo

Benedetto XVI ha espresso il suo profondo cordoglio per la morte, avvenuta nella notte a Rio de Janeiro, del cardinale brasiliano Eugênio de Araújo Sales (foto), arcivescovo emerito di Rio: il porporato aveva 91 anni. Il Papa, in un telegramma, lo ricorda come “pastore intrepido” e “testimone autentico del Vangelo in mezzo al suo popolo” che ha indicato a tutti “la via della verità nella carità e del servizio alla comunità, nella costante attenzione ai più svantaggiati”. Il cardinale de Araujo Sales, ha detto il Papa, ha attuato nella vita il suo motto episcopale “Mi prodigherò e mi consumerò”, diventando per tutti in Brasile anche “un sicuro punto di riferimento e di fedeltà alla Sede Apostolica”. Con la scomparsa del porporato brasiliano, il Collegio Cardinalizio risulta ora composto da 208 cardinali, di cui 121 elettori e 87 ultraottantenni.

Radio Vaticana

Commenti