Il Papa a Frascati. Scivolone di 'Adista' che dà per avvenuta la visita di Benedetto XVI pur di confenzionare la solita polemica sulle spese

Alcune testate del dissenso cattolico sono incorse in un infortunio giornalistico pubblicando in anticipo una nota, scritta per essere invece diffusa successivamente, che critica i costi della visita che Benedetto XVI compirà domani a Frascati. L'episodio non è sfuggito a Il Blog degli Amici di Papa Ratzinger che ha ironizzato sottolineando che si tratta di "polemiche preconfezionate". La nota lamentava in particolare che c'erano state richieste pressanti di offerte in vista dell'evento di domani. "Varie persone, istituzioni e imprese - chiarisce da parte sua il vescovo Raffaello Martinelli in un'intervista ad Avvenire - si sono fatte avanti esprimendo il desiderio di poter fare un dono al Papa. A tutti ho suggerito di portare in busta rigorosamente chiusa un assegno intestato direttamente a 'Sua Santità Benedetto XVI' con insieme una breve letterina di presentazione in cui si specifica che il contributo donato è destinato alle attività caritative internazionali del Santo Padre". "Devo dire - confida il presule nell'intervista - che a questa indicazione c'è stata una buona risposta. La gente, nonostante il bombardamento mediatico cui è sottoposta tendente a mettere in cattiva luce la Chiesa e la Santa Sede in particolare, ha aderito con fede e fiducia, comprendendo che in questa maniera possono rendersi presenti col Papa tra i meno fortunati della terra".

Agi

Una gustosa "perla" per il decalogo del blog: Adista si lamenta per i costi della visita a Frascati avvenuta il 15 luglio scorso (oggi è il 14!)

Commenti