Vian: il Papa ribadisce che difficoltà maggiori per la Chiesa non sono gli attacchi che riceve dall'esterno ma le debolezze umane dei suoi componenti

"Davanti a Vatileaks Benedetto XVI non ha negato il problema ma ha valutato che la vicenda è stata usata per descrivere un'irreale situazione a tinte fosche mentre la quasi totalità dei funzionari vaticani sono leali e prestano onestamente il loro servizio al Papa e alla Santa Sede. Uno scatto d'orgoglio, esplicitato dal sostituto Angelo Becciu". Lo spiega il direttore del L'Osservatore Romano Giovanni Maria Vian (foto) in un'intervista a Vatican Insider. "Sulla fuga di documenti la Santa Sede ha affidato l'accertamento delle responsabilità a un illustre giurista garantista come il cardinale Julian Herranz e ad altri due porporati di grande prudenza come Tomko e De Giorgi. Dunque il Vaticano procede con i piedi di piombo e nello scrupoloso rispetto delle procedure giuridiche. A indagare sono tre cardinali ultraottantenni che non prenderanno parte a un futuro conclave. Perciò sono assolutamente liberi di fronte a Dio e alla coscienza. Rispondono solo al Papa". "Joseph Ratzinger - sottolinea Vian - ha più volte ribadito che la peggior persecuzione per la Chiesa è il peccato al suo interno. Le difficoltà maggiori non consistono per la Chiesa negli attacchi che riceve dall'esterno, bensì dalle debolezze umane dei suoi componenti. Per questo la Chiesa ha costantemente bisogno di rinnovarsi. Con finezza storica e teologica, Benedetto XVI proclama che la forza del papato consiste unicamente nella grazia di Dio. Per questo il Pontefice rievoca la scena del conferimento del primato a Pietro, al quale Gesù annuncia la passione e chiede di mettersi alla sua sequela. E appunto è dalle debolezze umane che derivano le difficoltà maggiori per la Chiesa". Quindi non esistono complotti contro la Chiesa? "Gli attacchi dall'esterno ci sono sicuramente, ma se guardiamo a duemila anni di cristianesimo oggi la situazione è senza dubbio migliore, malgrado la Chiesa si trovi spesso ad operare in società secolarizzate o addirittura scristianizzate".

TMNews

Vian: fermezza e trasparenza per fare pulizia nella Chiesa

Commenti