giovedì 2 agosto 2012

Giornata Mondiale della Gioventù 2013. Manuale per le iscrizioni e i costi di partecipazione. Prende forma la presenza degli italiani a Rio de Janeiro

E’ disponibile da martedì, sul sito ufficiale della Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro, www.rio2013.com, il manuale contenente le istruzioni per le iscrizioni che saranno aperte a breve. Per partecipare alla GMG, dunque, sarà necessario iscriversi on line. Le iscrizioni, da quanto comunica il Comitato organizzatore (Col), dovranno essere fatte per gruppi composti da un massimo 50 persone, compresi i responsabili. Questi, se il gruppo è misto, dovranno essere un uomo ed una donna. Gruppi oltre le 50 persone saranno divisi in sottogruppi. L’accoglienza e l’alloggio verrà assegnato dal Col in base alle regioni linguistiche. Coloro che non hanno un gruppo con cui iscriversi potranno iscriversi come singoli. Il consiglio dell’organizzazione è quello di iscriversi in gruppo attraverso parrocchie, associazioni e movimenti. I prezzi delle iscrizioni variano a seconda della tipologia (con o senza alloggio, con o senza vitto) e della provenienza del giovane. Questo per aiutare i pellegrini provenienti da Paesi poveri. Il costo varia dai 100,70 real brasiliani (40 euro circa) ai 577,60 (230 euro circa), cifra che resterà invariata fino al 31 gennaio 2013. Dopo quella data il costo di iscrizione varierà dai 106 real brasiliani (42 euro) ai 608 (242 euro circa). Al momento la data di apertura delle iscrizioni non è stata ancora annunciata.
Casa Italia, La Festa degli Italiani, l’incontro con missionari ed emigrati italiani in Brasile: comincia a prendere forma la partecipazione italiana alla GMG 2013. A parlarne all'agenzia SIR è don Domenico Beneventi, del Servizio nazionale per la pastorale giovanile, reduce da un recentissimo viaggio in Brasile, dove, spiega, “abbiamo incontrato il Comitato organizzatore locale (Col) ed abbiamo messo a punto una collaborazione anche in vista della Settimana Missionaria”. Questa per il sacerdote, rappresenta “un’evoluzione ed una maturazione nel percorso delle GMG che vogliono essere un’esperienza di fede, di incontro ma anche di condivisione”. Circa il numero di giovani italiani che saranno a Rio nel 2013, dichiara don Beneventi, è presto per fare previsioni, le iscrizioni non sono ancora aperte” e a pesare “potrebbe essere la crisi economica”. Come per altre edizioni, anche a Rio sarà allestita Casa Italia, “un punto di riferimento logistico, organizzativo ed anche pastorale aperto a tutti i nostri giovani che vogliamo, in tal modo, accogliere ed accompagnare”. Si sta lavorando anche alla Festa degli Italiani: “è desiderio dei vescovi italiani offrire un momento di incontro con i nostri emigrati in Brasile, e a Rio ce ne sono tantissimi”.

SIR

GMG RIO 2013 - Manca solo un anno. Comincia a prendere forma la partecipazione italiana
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001