domenica 23 settembre 2012

Benedetto XVI riceve don Alessandro De Sanctis, da 70 anni parroco in provincia di Frosinone: ho conosciuto otto Pontefici ma l'incontro di oggi mi dà un'emozione particolare

Don Alessandro De Sanctis è un prete da Guinness: da 70 anni è a capo della stessa parrocchia, quella di Filettino, in provincia di Frosinone, dove è succeduto a uno zio. E oggi è stato ricevuto da Papa Benedetto XVI a Castel Gandolfo: ''Ho conosciuto otto Pontefici, da Benedetto XV a Benedetto XVI, ma l'incontro di oggi mi dà un'emozione particolare''. Il suo è il sacerdozio piu' lungo d'Italia, ma lui continua a curare le anime con lo stesso attaccamento e la "stessa fede" di settant'anni fa. "In parrocchia arrivano una infinità di fedeli, sono tante le cose da sbrigare. Non ho tempo per fermarmi", così don Alessandro ha commentato all'agenzia Adnkronos il suo record. Il prete più longevo ha anche escogitato un sistema per zittire i cellulari, almeno nella sua chiesa, e ha fatto affiggere nella bacheca un cartello che recita "Il Signore comunica con noi in tanti modi. Certamente, non vi chiamerà mai al cellulare. Perciò - è la richiesta tuttora visibile in chiesa - tenetelo spento in chiesa". Da quando ha esposto il veto pare che nessun trillo disturbi più le Messe di don Alessandro.

Adnkronos, Ansa 
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001