Mons. Dal Covolo: grazie alle testimonianze e ai documenti medici raccolti la conferma definitiva che scagiona qualsiasi sospetto di morte indotta a Giovanni Paolo I. Entro poco tempo sarà Beato

"Vengono fuori delle novità interessanti, emergono nuovi dettagli sullo stato di salute di Papa Luciani e, grazie alle testimonianze (167 persone sentite) e ai documenti medici raccolti, la conferma definitiva che scagiona qualsiasi sospetto di morte indotta". È quanto dice mons. Enrico Dal Covolo, rettore della Pontificia Università Lateranense e postulatore della causa di Beatificazione di Giovanni Paolo I (nella foto con l'allora card. Ratzinger), in un’intervista a Tgcom24 sulla figura di Papa Luciani, scomparso dopo soli 33 giorni di Pontificato, di cui domani, 17 ottobre, ricorrerà il centenario della nascita. Proprio mercoledì, mons. Dal Covolo consegnerà al prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, card. Angelo Amato, una prima parte della “positio”, ovvero di tutta la documentazione raccolta sulle virtù eroiche, sulla vita e sul presunto miracolo compiuto da Giovanni Paolo I. "Il giorno 17 consegneremo la 'positio' - dice il postulatore nell’intervista -, da lì riprenderà il processo sul miracolo e sono convinto che entro poco tempo, non sappiamo di preciso ancora quanto, il Papa sarà Beato. Tutto è appeso a fili molto sottili, bisogna esser prudenti!". "Papa Benedetto XVI che ho incontrato qualche settimana fa - aggiunge mons. Dal Covolo - mi ha confermato di esser molto contento per questo passo in avanti verso la beatificazione e mi ha invitato alla prudenza. Lui sostiene con forza questa causa, con affetto e attenzione. Ha dato una benedizione speciale".

Vatican Insider

C’è la conferma, Papa Luciani non fu ucciso:A Tgcom24 parla Mons. Enrico dal Covolo

Commenti