giovedì 8 novembre 2012

Terremoto nelle regioni nordoccidentali del Guatemala. Messaggio del Papa: profondo dolore per le vittime. Appello a una fraterna soldarietà per un aiuto efficace, con spirito generoso e sollecita carità

Il Papa ha espresso in un messaggio il suo profondo dolore per le vittime del terremoto che ha colpito ieri le regioni nordoccidentali del Guatemala: finora i corpi recuperati sono 48, oltre 20 i dispersi, 17mila gli sfollati, ingenti i danni materiali a case e infrastrutture. Il sisma, di magnitudo 7.4 della scala Richter, ha interessato soprattutto il dipartimento di San Marcos, tra i più grandi del Paese e confinante con il Messico. Benedetto XVI ha voluto manifestare la sua vicinanza spirituale alla popolazione di “questo amato Paese” invocando la consolazione di Dio su quanti sono stati colpiti da tale “enorme sciagura”. Ha quindi lanciato un appello ad una “fraterna solidarietà” incoraggiando “vivamente le comunità cristiane, le istituzioni civili e le persone di buona volontà, perché in questo momento triste, forniscano un aiuto efficace alle vittime, con spirito generoso e sollecita carità”. Infine, il Papa ha invocato “la protezione amorevole” di Nostra Signora del Rosario sull' “amato popolo del Guatemala, così presente nel mio cuore”.

Radio Vaticana
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001