mercoledì 23 gennaio 2013

Il Papa: caloroso benvenuto alla delegazione di diverse autorità ecclesiali e civili impegnati nella preparazione della Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro, solo tenendoci per mano saremo in grado di raggiungere la meta

Benedetto XVI ha dato oggi pubblicamente il suo "caloroso benvenuto" alla delegazione "di diverse autorità ecclesiali e civili impegnati nella preparazione della Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro, guidato dall'arcivescovo locale, Dom Orani Joao Tempesta". "Solo tenendoci per mano, saremo in grado di raggiungere la meta", ha detto loro il Pontefice. "Grato per la vostra visita - ha concluso - vi dò la mia benedizione". "Fare esperienza di Dio per costruire la storia di oggi e di domani: ecco cosa devono aspettarsi i giovani dalla Giornata Mondiale di Rio de Janeiro". Per mons, Orani João Tempesta,"gli organizzatori devono fare il possibile per aiutare i giovani a incontrare Gesù nella Chiesa, con la consapevolezza che la presenza del Papa renderà più immediata questa grande esperienza di fede e di comunione". La delegazione del Comitato Organizzatore Locale (Col) è arrivata a Roma per mettere a punto gli aspetti organizzativi del raduno giovanile del prossimo luglio. Il gruppo, guidato dall'arcivescovo di Rio Orani Joao Tempesta, è composto dai vicepresidenti del Col e ausiliari di Rio, mons. Paulo Cezar Costa e mons. Antonio Augusto Dias Duarte, da mons. Joel Portella Amado, direttore esecutivo, da alcuni sacerdoti e laici responsabili dei vari settori della GMG e dai rappresentanti del Governo e delle istituzioni impegnate nella realizzazione delle attività culturali. Momento culminante della visita la celebrazione di una Messa sulla tomba del Beato Giovanni Paolo II, patrono oltre che fondatore delle GMG, che si trova nella Basilica di San Pietro proprio nella Cappella di San Sebastiano, che è il patrono di Rio. "Mancano soltanto sei mesi - dice ancora l'arcivescovo della città carioca - ma posso dire che noi siamo pronti ad accogliere il Papa insieme ai giovani di tutto il mondo. Le riunioni di questi giorni ci hanno confortato nel lavoro finora svolto e ci hanno dato preziose indicazioni per gli ultimi preparativi". "Durante la permanenza nella Capitale - riferisce il quotidiano cattolico Avvenire - la delegazione ha avuto una serie di incontri a tutti i livelli con il Pontificio Consiglio per i Laici, i dicasteri vaticani competenti, la Gendarmeria, i Musei Vaticani e la Fabbrica di San Pietro. Con l'obiettivo di presentare e discutere le questioni relative all'accoglienza dei giovani, all'allestimento delle aree di Copacabana e di Guaratiba (location della Veglia e della Messa preferita a Santa Cruz perche' piu' raggiungibile), ai servizi, al programma della visita di Benedetto XVI".
 
Agi, L'Osservatore Romano
 
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001