venerdì 11 gennaio 2013

Udienza di Benedetto XVI al sindaco di Roma Alemanno e alla presidente dimissionaria del Lazio Polverini. Nuova modalità per l'incontro di inizio anno con gli amministratori locali, nessun discorso



Per molti anni, il Papa, nel mese di gennaio, concedeva udienze separate al sindaco di Roma, al presidente della Provincia di Roma e al presidente della Regione Lazio, e quest'importante momento era un'occasione per "fare il punto" sulla situazione sociale, culturale, ecclesiale ed economica di questi territori. Alle udienze prendeva parte, ovviamente, l'intero Consiglio comunale, provinciale e regionale. Da qualche anno, in concreto dal 2000, sotto il Pontificato di Giovanni Paolo II, queste tre udienze sono state accorpate in un solo incontro con i responsabili politici e amministratori delle tre istituzioni. Oggi, Papa Benedetto XVI ha ricevuto solo il sindaco di Roma, Gianni Alemmano (foto), e la presidente dimissionaria della Regione Lazio, Renata Polverini. Non era presente Luca Zingaretti, ex presidente della Provincia Roma, candidato alla presidenza della Regione Lazio. Alle udienze non hanno parte i rispettivi Consigli comunali, provinciali e regionali perché sono stati invitati dal Papa ai Primi Vespri e Te Deum da lui presieduti il 31 dicembre nella Basilica Vaticana e dunque, è probabile che nel futuro sia avviata questa nuova modalità di incontri tra il Papa e gli amministratori locali romani e laziali.

Il Sismografo
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001