Il Papa: grazie per questi otto anni tra di voi! E vi ringrazio per la vostra partecipazione così numerosa a questo incontro, come pure per il vostro affetto e per la gioia della vostra fede. Assicuro la mia preghiera per voi, per le vostre famiglie e per le persone a voi care, per la cara Italia e Roma

Alla fine dei saluti nelle altre lingue il Papa ha rivolto un cordiale benvenuto ai pellegrini di lingua italiana: "Grazie per il vostro affetto e amore, grazie! Cari amici, grazie per questi otto anni tra di voi! E vi ringrazio per la vostra partecipazione così numerosa a questo incontro, come pure per il vostro affetto e per la gioia della vostra fede. Sono sentimenti che ricambio cordialmente, assicurando la mia preghiera per voi qui presenti, per le vostre famiglie e per le persone a voi care, per la cara Italia e Roma". Prima della benedizione finale, il pensiero di Benedetto XVI è andato, come sempre, ai giovani, ai malati e agli sposi novelli: "Il Signore riempia del suo amore il cuore di ciascuno di voi, cari giovani, perché siate pronti a seguirlo con entusiasmo; sostenga voi, cari malati, perché accettiate con serenità il peso della sofferenza; e guidi voi, cari sposi novelli, perché facciate crescere le vostre famiglie nella santità".

Radio Vaticana

Commenti