Benedetto XVI presiede nella Cappella Sistina la Santa Messa e amministra il Battesimo a 16 bambini. Per la prima volta un nuovo fonte battesimale

Nella mattina di oggi, Festa del Battesimo del Signore, il Santo Padre Benedetto XVI ha presieduto nella Cappella Sistina la Santa Messa nel corso della quale ha amministrato il Sacramento del Battesimo a 16 neonati, figli di dipendenti vaticani. Il rito d’accoglienza è sempre carico dell’emozione di genitori e padrini, quando il Papa fa il segno di croce sulla fronte di un bambino che sta per essere battezzato. Per la prima volta questa mattina Benedetto XVI ha usato un nuovo fonte battesimale realizzato su richiesta del Maestro delle Celebrazioni liturgiche papali, mons. Guido Marini. Il nuovo fonte sostituisce quello realizzato nel 1996 per il cinquantesimo di sacerdozio di Giovanni Paolo II dallo scultore bergamasco Mario Toffetti, usato fino alla Pasqua 2011 anche da Papa Ratzinger. Il nuovo fonte è stato ideato dal sacerdote torinese don Salvatore Vitiello, docente alla Cattolica e alla Lateranense, nonché Coordinatore del "Master in Architettura, Arti Sacre e Liturgia" del Pontificio Ateneo Regina Apostolorum, Università Europea di Roma. Ed è stato realizzato dall’architetto e designer Alberto Cicerone. Il nuovo fonte si presenta come un albero di ulivo, alla cui base c’è una pietra prelevata dal fiume Giordano, e nella cui sommità c’è una sfera dorata e lucida raffigurante il sole, la quale, aprendosi, diventa una conchiglia contenente l’acqua per il battesimo.

Korazym.org, Sacri Palazzi

Il fonte battesimale che si legge con l' Apocalisse di San Giovanni

Commenti