Concistoro ordinario pubblico per la creazione di nuovi cardinali, l’imposizione della berretta, la consegna dell’anello e l’assegnazione del titolo

Questa mattina, nella Basilica Vaticana, il Santo Padre Benedetto XVI ha tenuto il Concistoro Ordinario Pubblico per la creazione di 22 nuovi cardinali e per il voto su alcune Cause di Canonizzazione. In apertura, dopo il saluto, l’orazione e la proclamazione del Vangelo (Mc 10, 32-45) il Papa ha tenuto la sua allocuzione. Quindi il Santo Padre ha letto la formula di creazione e ha proclamato solennemente i nomi dei nuovi cardinali, annunciandone l’Ordine presbiterale o diaconale. Il rito è proseguito con la professione di fede dei nuovi cardinali davanti al popolo di Dio e il giuramento di fedeltà e obbedienza al Papa e ai suoi successori. I nuovi cardinali, secondo l’ordine di creazione, si sono inginocchiati poi dinanzi al Santo Padre che ha imposto loro la berretta cardinalizia, consegna l’anello e assegna a ciascuno una chiesa di Roma quale segno di partecipazione alla sollecitudine pastorale del Santo Padre nell’Urbe. Il prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei popoli, l'ex sostituto della segreteria di Stato Fernando Filoni, è stato il primo. Dopo la consegna della Bolla di creazione cardinalizia e di assegnazione del Titolo o della Diaconia, il Santo Padre Benedetto XVI ha scambiato con ciascun neo porporato l’abbraccio di pace. Ai nuovi 'principi della Chiesa' il Pontefice ha consegnato non più l'anello cardinalizio che venne fatto stampare da Paolo VI per i padri conciliari, ma un nuovo anello a forma di croce."Il gambo - si legge nella descrizione del libretto dell'Ufficio per le Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice - rappresenta una colonna stilizzata, di quelle che ornano la Basilica di San Pietro, e sorregge un castone a forma di croce contenente una formella in bassorilievo. Sulla formella sono raffigurati i Santi Pietro e Paolo, ripresi dalle statue antistanti la Basilica, a rappresentare la fede e l'annuncio missionario. Al centro, tra i due Santi, quasi a illuminarli, c'è una stella a otto punte, chiaro riferimento Mariano. All'interno, sotto la formella, trova posto lo stemma di Papa Benedetto XVI, sempre in bassorilievo". Dopo la cerimonia di stamattina, il Collegio cardinalizio risulta composto da 213 porporati, dei quali 125 elettori e 88 non elettori. Nei quattro Concistori del suo Pontificato, Benedetto XVI ha creato in totale 62 cardinali. Settantuno sono i Paesi di provenienza dei porporati dell’attuale Collegio cardinalizio e in particolare 119 dall’Europa, 21 dall’America del Nord (Stati Uniti e Canada), 32 dall'America Latina, 17 dall'Africa, 20 dall'Asia e 4 dall'Oceania.

TMNews, Radio Vaticana

Commenti