sabato 18 febbraio 2012

Concistoro per il voto su alcune cause di Canonizzazione. Il 21 ottobre il Papa proclamerà sette nuovi Santi: esempi da proporre alla Chiesa intera

La seconda parte del Concistoro tenuto questa mattina da Benedetto XVI nella Basilica Vaticana sabato mattina, 18 febbraio, è stata dedicata al voto sulle cause di canonizzazione di Giacomo Berthieu, sacerdote professo della Compagnia di Gesù, martire; Pedro Calungsod, catechista laico, martire; Giovanni Battista Piamarta, sacerdote, fondatore delle Congregazioni Sacra Famiglia di Nazareth e Umili Serve del Signore; Maria del Monte Carmelo, fondatrice della Congregazione delle Suore Concezioniste Missionarie dell’Insegnamento; Maria Anna Cope, religiosa professa della Congregazione delle Suore del Terz’Ordine di San Francesco di Syracuse (New York); Caterina Tekakwitha, laica; e Anna Schäffer, laica. È toccata al card. Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, la perorazione delle cause di Canonizzazione. "I sette Beati - ha detto tra l’altro in latino - vissero nelle condizioni del loro tempo, testimoniando la straordinaria fecondità del Vangelo. Il Popolo di Dio - ha aggiunto - non solo è preso da grande ammirazione a causa del loro martirio o delle loro fulgide virtù, ma li invoca in Cristo presso Dio come potenti intercessori del divino aiuto e di grazie e prodigi celesti". Benedetto XVI ha quindi espresso la 'Perpensio votorum de propositis Canonizationibus'. "Voi, venerati fratelli, già per iscritto - ha detto anch’egli in latino rivolgendosi ai cardinali e ai vescovi presenti - avete manifestato singolarmente il vostro pensiero e dichiarati gli stessi Beati come esempi di vita cristiana e di santità da proporre alla Chiesa intera, in considerazione soprattutto della situazione del nostro tempo". Al termine il Pontefice quindi ha deciso di iscrivere all’albo dei Santi i nomi dei beati Giacomo Berthieu, Pedro Calungsod, Giovanni Battista Piamarta, Maria del Monte Carmelo, Maria Anna Cope, Caterina Tekakwitha, e Anna Schäffer. La data stabilita per la canonizzazione è domenica 21 ottobre. Infine il Papa ha impartito la benedizione apostolica ai presenti, prima che l’assemblea si sciogliesse al canto del "Salve, Regina».

L'Osservatore Romano

CONCISTORO ORDINARIO PUBBLICO PER LA CREAZIONE DI VENTIDUE NUOVI CARDINALI E PER IL VOTO SU ALCUNE CAUSE DI CANONIZZAZIONE (CONTINUAZIONE)
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001