giovedì 22 marzo 2012

Il Papa in Messico e a Cuba. Bertone: aiuterà il processo di sviluppo verso la democrazia dell'isola e aprirà nuovi spazi di presenza e attività

"Dopo quattordici anni dalla visita di Giovanni Paolo II del 1998 e dopo le visite di diversi esponenti della Chiesa Ccattolica, non c'è dubbio che l'attuale visita di Papa Benedetto XVI aiuterà il processo di sviluppo verso la democrazia e aprirà nuovi spazi di presenza e attività": lo ha detto in un'intervista a La Stampa il segretario di Stato, card. Tarcisio Bertone, in vista della partenza domani del Pontefice alla volta di Messico e Cuba. ''Non credo - aggiunge - che la visita sarà strumentalizzata dal governo. Anzi, credo che il governo e il popolo cubano faranno il massimo sforzo per accogliere il Papa e manifestargli la stima e la fiducia che merita il capo della Chiesa Cattolica''.

TMNews, Asca
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001