sabato 31 marzo 2012

Il Papa in Messico e a Cuba. Il presidente Castro accoglie la richiesta fatta da Benedetto: Venerdì Santo sarà festivo. Lombardi: segno molto positivo

Il presidente cubano Raul Castro (foto) ha decretato come giorno festivo il prossimo Venerdì Santo, 6 aprile, accogliendo una richiesta avanzata da Papa Benedetto XVI durante il suo viaggio apostolico a Cuba dei giorni scorsi. E' quanto ha riportato oggi il quotidiano del partito comunista Granma. Stando a quanto precisato dal quotidiano, la decisione è stata adottata ieri dal consiglio dei ministri, anche se Castro aveva già annunciato al Papa, pochi minuti prima della sua partenza da L'Avana, che la richiesta sarebbe stata accolta. Il Pontefice aveva sottolineato l'importanza del giorno del Venerdì Santo per la Chiesa durante la Messa tenuta in Plaza de la Revolucion mercoledì scorso. Secondo Granma, Castro ha accettato di riconoscere come festivo il prossimo Venerdì Santo "in considerazione di Sua Santità e per la felice riuscita della sua straordinaria visita al nostro Paese". Spetterà poi al governo decidere se rendere definitiva tale decisione. “Il fatto che le autorità cubane abbiano tempestivamente accolto la richiesta del Santo Padre al presidente Raul Castro, dichiarando il prossimo Venerdì Santo giorno non lavorativo, è certamente un segno molto positivo”, ha affermato in proposito il direttore della Sala Stampa vaticana, padre Federico Lombardi. “La Santa Sede – continua padre Lombardi - si augura che ciò favorisca la partecipazione alle celebrazioni religiose e felici festività pasquali, e che anche in seguito la visita del Santo Padre continui a portare i frutti desiderati per il bene della Chiesa e di tutti i cubani”.

TMNews, Radio Vaticana

DICHIARAZIONE DEL DIRETTORE DELLA SALA STAMPA, PADRE FEDERICO LOMBARDI
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001