Superiore distretto italiano Fraternità San Pio X: chiara l'intenzione di dividerci, stiamo uniti nella battaglia contro errori penetrati nella Chiesa

"Cari amici, come sapete la Fraternità San Pio X sta attraversando un periodo difficile". Lo scrive in una nota intitolata "Divide et impera" don Pierpaolo Maria Petrucci, superiore del distretto italiano dei lefebvriani, che, a commento della nota pubblicata ieri dal Vaticano, spiega che "dopo la pubblicazione, grave ed immorale, di lettere private fra tre vescovi ed il Consiglio Generale diretto dal nostro superiore, mons. Fellay", la Congregazione per la Dottrina della Fede ha manifestato da una parte "la volontà di proseguire in ulteriori discussioni tra la Santa Sede e la Fraternità San Pio X", dall'altra che "in considerazione delle posizioni prese dagli altri tre vescovi della Fraternità San Pio X, la loro situazione dovrà essere trattata separatamente e singolarmente". "Questo modo di agire - prosegue il superiore lefebvriano italiano - manifesta chiaramente l'intenzione di dividere la nostra Fraternità Sacerdotale nei suoi massimi rappresentanti. Per questo invitiamo tutti gli amici e fedeli ad intensificare le loro preghiere ed in particolare il Santo Rosario, nella Crociata indetta dal nostro Superiore, perché la Fraternità San Pio X resti unita nella battaglia contro gli errori penetrati nella Chiesa".

TMNews

Comunicato del Superiore di Distretto

Commenti